La tecnologia di redaction consiste nel nascondere o rimuovere alcune informazioni contenute in un documento digitale sovrapponendovi un’area scura, in modo che la struttura del documento resti comunque visibile così come restino identificabili le aree “redacted”, ossia sottoposte a censura.

L’utilità di questa operazione sta nel fatto che si possono oscurare informazioni sensibili e riservate su di documento digitalizzato, prima di mostrarlo ad un operatore (quindi temporaneamente), o prima di distribuirlo a terzi (quindi permanentemente).

L’utilizzo di queste funzionalità è particolarmente apprezzato in presenza di lavorazioni relative a documenti contenenti dati sensibili: tramite le funzionalità di oscuramento messe a disposizione dalle soluzioni professionali di lettura ottica, è possibile far sì che l’operatore veda solo una porzione del documento, in modo da evitare – ad esempio nel caso di cartelle cliniche – qualsiasi correlazione tra i dati anagrafici del paziente e i referti medici.